Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

FRONTIERE DEI LUNATICI 2022 – EDIZIONE SUPERAMENTI

7 Settembre ore 10:00 - 23:55

FRONTIERE DEI LUNATICI 2022 - EDIZIONE SUPERAMENTI

Torna Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti con cinque giornate, dal 7 al 11 settembre 2022, di arte, teatro, cinema e musica che si terranno nella consueta cornice del Parco Basaglia – Area 174 – in Via Vittorio Veneto, 174 a Gorizia.
Frontiere dei lunatici si conferma come uno degli approdi storici del Lunatico Festival, progetto artistico e culturale a valenza regionale e transfrontaliera, giunto alla sua nona edizione, legato
alla valorizzazione dei Parchi Regionali della Salute Mentale e, in particolare, alla riqualificazione del Parco Basaglia con la sua vocazione di contenitore culturale a valenza sociale.

Filo conduttore della manifestazione 2022 sarà la spinta verso la Rigenerazione di un patrimonio culturale all’insegna dei Superamenti delle istituzioni totali, dei confini territoriali, culturali, espressivi.
Per cinque giorni il Parco Basaglia verrà animato da eventi che mixeranno la visione architettonica del futuro con installazioni artistiche, workshop, passeggiate tematiche e attività per i piccoli. La sera si potrà assistere a spettacoli teatrali, concerti musicali, proiezioni cinematografiche e dj set internazionali.

L’edizione 2022 di Frontiere dei lunatici intenderà innovare il tradizionale format del Festival, sperimentando un mix di eventi di diversa natura sempre all’insegna di una diffusa accessibilità e
di un forte intreccio fra cultura e comunità. Innovatività e originalità verranno rintracciate poi nella volontà di contrastare i fenomeni di povertà educativa attraverso la sezione Lunatico Kids con un’offerta dedicata ai più piccoli.

A fare da collante all’intera manifestazione un Festival internazionale di land art e installazioni video sonore dal titolo Fine del confine, che avrà come punto di partenza concettuale lo sviluppo d’idee e pratiche orientate al superamento dei confini geografici e mentali attraverso l’arte e la cultura. Inoltre mirerà al recupero e riqualificazione dei parchi pubblici transfrontalieri del nostro territorio trasformandoli in spazi culturali aperti e partecipativi.

A Fine del confine, nato da un’idea di Manolo Cocho, Guillermo Giampietro, Maria Campitelli e Fabiola Faidiga, parteciperanno artisti di diversi paesi mondiali e altri del nostro territorio. Tra questi Josip Zancki (Croazia), Leonardo Martinez (Messico), Antonio del Rivero (Messico), Luise Kloos (Austria), Doris Steinbichl (Austria), Elisa Vladilo (Italia), Manolo Cocho (Messico), Fabiola Faidiga (Italia), Guillermo Giampietro (Argentina/Italia), Gabriela Blanco (Spagna), Davide Skerlj (Italia), Katharina Copony (Germania), Natascha Gangl (Austria).
Le opere saranno presenti nel Parco Basaglia per tutta la durata di Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti. Molte di queste saranno anche realizzate durante le cinque giornate della manifestazione, dando vita ad un eclettico cantiere creativo che mette assieme culture e mondi diversi accompagnati da un sano spirito di divertimento.

Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti si aprirà la mattina di mercoledì 7 settembre con la radio di quartiere, un dialogo a microfoni aperti volto a tutta la cittadinanza, che si svolgerà presso il caffè Melting Pot nel quartiere di Sant’Anna. Sarà un modo per scoprire assieme tutto quello che accadrà nei giorni successivi durante la manifestazione.
Nei giorni successivi, durante il giorno si alterneranno incontri culturali e workshop creativi. In particolare si potrà visitare la mostra “Il sognatore” con le opere di Moreno Furlan. Un momento per ricordare un artista, un pittore, un musicista e soprattutto un caro amico.
Verrà presentata “Tutta colpa di Pollon”, una raccolta di esperienze, pensieri e sogni che è il risultato di più laboratori realizzati all’interno del servizio Diurno del Ser.D del D.D.D. ASUGI di Gorizia, negli spazi che si trovano all’interno del Parco Basaglia. “Metamorfosi: il risveglio dell’animo”, invece, sarà una mostra di espressione fotografica dei laboratori esperienziali sulla fragile natura umana. In questo caso, il pubblico potrà vedere alcune delle fotografie scattate da chi frequenta i nostri spazi.

Ci sarà spazio anche per una conferenza dall’Università IUAV di Venezia, con il supporto di ERPAC – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia e dal titolo “La Palazzina della Direzione nel Parco Basaglia: scenari per il riuso. Un’esperienza didattica” nella quale saranno descritte le attività del Laboratorio di Restauro e Disegno Digitale. Relatori il professor Andrea Benedetti per il restauro e la professoressa Starlight Vattano per il disegno digitale.

Per i più piccoli, laboratori e workshop saranno offerti gratuitamente grazie a E se diventi Farfalla, un progetto selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa. Tra le iniziative i laboratori “A zonzo, con le bestioline giramondo!”, “Il posto dei suoni – Progetto Mus-E FVG” ed il workshop di autoproduzione STRAMBO “Le mani pensano”.

Si potrà infine partecipare alle passeggiate storico-culturali in Parco Basaglia: una visita guidata scandita da vari contributi multimediali accessibili tramite smartphone e tablet, nate da un
progetto di recupero e valorizzazione dell’archivio dell’ex Ospedale Psichiatrico Provinciale e parte del più ampio progetto Itinerari Basagliani.

Nutrita la proposta musicale di Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti, a partire dallo spettacolo del gruppo musicale Cielo senza mura nato negli spazi del Parco Basaglia di Gorizia
come laboratorio di scrittura di canzoni.
Nella giornata dedicata alla sperimentazione, tecnica e concettuale, la ricca serata musicale si aprirà con il collettivo A Vessel Full of Void supportato dalla realtà slovena Sajeta Festival e la
successiva esibizione del conterraneo Andrej Kobal, invitato da Dobialab nell’ambito del progetto “Musiche di Sconfine 2022”. Sarà Zenlux, Vj eclettico, ad amalgamare con le sue visual il tutto. Non mancheranno i dj set che faranno da colonna sonora, nelle prime tre giornate, con la musica di Marco Pilolli in arte Dj MyMan con il suo inconfondibile mix di musica elettronica, new wave e reggae. Il sabato sera l’esplosivo “Gorizia Boom Party” con Miguel Selekta e DJ D8, in consolle due DJ veterani delle migliori feste in regione e non solo. L’intera manifestazione si concluderà domenica sera con il concerto dei Cinque Uomini sulla cassa del morto che si presenteranno con la loro trasgressiva musica pop-rock, spaziando da sonorità tipicamente folk – con forti influenze irlandesi e a sprazzi klezmer – per arrivare talvolta ad atmosfere più moderne ed elettroniche.

Novità di quest’anno la sezione cinematografica proposta dall’Associazione Romero Inc. APS in
collaborazione con Nadir Pro –Associazione Culturale che presenteranno una rassegna dal titolo:
Il Nostro Cinema. Il progetto è frutto della selezione di tre film realizzati da autori e produzioni del Friuli Venezia-Giulia che trattano le tematiche pertinenti al mondo del sociale, del lavoro e dell’emancipazione personale. I titoli scelti saranno: “Tir”, di Alberto Fasulo, con: Branko Zavrsan, Lucka Pockaj e Marijan Šestak, “Easy – un viaggio facile facile”, di Andrea Magnani, con: Nicola Nocella, Libero De Rienzo e Barbara Bouchet e “L’angelo dei muri”, di Lorenzo Bianchini, con: Pierre Richard, Iva Krajnc e Gioia Heinz. A questa si aggiungerà, nel tardo pomeriggio dell’ultima giornata, “Piccolo Cinema Onirico”, proiezione di un film realizzato a più mani prodotto all’interno di un progetto educativo-terapeutico di video partecipativo, in collaborazione con il Centro di Salute Mentale di Gorizia e la cooperativa sociale Lybra di Trieste.

Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti accoglierà anche una sezione teatrale. Uno spettacolo è presentato dalla compagnia Giù le maschere. Si intitola “Come va va” e la regia è affidata a Matteo Della Schiava. La trama racconta di una scrittrice che vuole realizzare il suo sogno di bambina, cioè quello di far parte di un grande circo, e scrive di una compagnia di
disadattati che si mettono alla prova, spettacolarizzando i propri difetti. “Motel Babel”, invece, sarà la proposta della compagnia Petit Soleil diretta da Aldo Vivoda. La storia è ambientata in un luogo sospeso tra terra e cielo che può esistere nell’immaginario di ognuno, una colonna sonora comico-fantastica popolata da conflitti, amicizie, situazioni surreali e sarabande, esseri buffoneschi e divertenti personaggi.

Programma completo:


Mercoledì 7 settembre 2022
10:00 – Radio di Quartiere – Lunatico a microfoni aperti – “Il sognatore” Le opere di Moreno Furlan (Caffè Melting Pot, Quartiere Sant’Anna)
18:30 – Aperitivo con Dj Set by Marco Pilolli, Dj MyMan (Parco Basaglia)
20:30 – Film “Tir” di Alberto Fasulo – Rassegna “Il nostro cinema” (Parco Basaglia)


Giovedì 8 settembre 2022
15:00 – “Il sognatore” Le opere di Moreno Furlan (Parco Basaglia)
17.00 – Presentazione libro “Tutta colpa di Pollon” – “Metamorfosi: il risveglio dell’animo” Espressione fotografica di laboratori esperienziali sulla fragile natura umana (Parco Basaglia)
18:00 – Aperitivo con Dj Set by Marco Pilolli, Dj MyMan (Parco Basaglia)
20:30 – Film “Easy” – Un viaggio facile facile” di Andrea Magnani – Rassegna “Il nostro cinema” (Parco Basaglia)
22:00 – Cielo Senza Mura – concerto di Matteo della Schiava (Parco Basaglia)

FRONTIERE DEI LUNATICI EDIZIONE SUPERAMENTI #2 – 8 SETTEMBRE 2022


Venerdì 9 settembre 2022
16:30 – Itinerari Basagliani – Passeggiata storico-culturale in Parco Basaglia
18:00 – La Palazzina della Direzione nel Parco Basaglia: scenari per il riuso. Un’esperienza didattica.
19:00 – Fine del Confine – Presentazione del progetto alla presenza degli artisti
19:30 – Aperitivo con Dj Set by Marco Pilolli (Parco Basaglia)
20:30 – Installazione di VideoMapping rassegna ‘Fine del Confine’ (Parco Basaglia)
21:30 – concerto “A vessel full of Void” in collaborazione con Sajeta Festival (Parco Basaglia)
22:30 – Andrej Kobal: concerto musica elettronica a cura di DobiaLab (Parco Basaglia)


Sabato 10 settembre 2022
17:00 – Percorso guidato ‘Itinerari Basagliani’ (Parco Basaglia)
19.30 – Fine del Confine – Performance artistica a cura di Elisa Zurlo
20:00 – Film “L’angelo dei muri” di Lorenzo Bianchini – Rassegna “Il nostro cinema” (Parco Basaglia)
21:30 – Gorizia Boom Party con Miguel Selekta e Dj D8 (Parco Basaglia)


Domenica 11 settembre 2022
16:00 – Il posto dei suoni – Progetto Mus-E Friuli Venezia Giulia
16.30 – “Workshop Strambo” e laboratori a cura de La Collina (Parco Basaglia)
18:00 – Come Va Va – spettacolo teatrale a cura della Compagnia Giù le maschere
19:30 – Proiezione del documentario partecipato “Appunti di vista” prodotto da “Piccolo cinema onirico” a seguire Q&A con gli 8 registi (Parco Basaglia)
21:00 – Spettacolo teatrale clown, di Aldo Vivoda prodotto da Petit Soleil (Parco Basaglia)
22:30 – Concerto “5 uomini sulla cassa del morto” (Parco Basaglia)

Frontiere dei lunatici – Edizione superamenti è organizzato da La Collina Cooperativa Sociale, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, in collaborazione con Asugi – Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina, ERPAC – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia ed il patrocinio del Comune di Gorizia.
Partner del progetto: Petit Soleil CASA, C.A.V.E. – Contemporary art VisoglianoVizovlje Europe,
Conferenza Permanente per la Salute Mentale nel Mondo Franco e Franca Basaglia COPERSAMM Conf. Basaglia APS, Fondazione Pietro Pittini, Gruppo 78 International Contemporary Art, iG Società Cooperativa e Romero Inc. APS.

Dettagli

Data:
7 Settembre
Ora:
10:00 - 23:55
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,
Sito web:
https://www.facebook.com/events/1121759612091126/

Luogo

Parco Basaglia Gorizia
Parco Basaglia Gorizia + Google Maps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *